Ricerca:






Quali condizioni favoriscono oppure ostacolano il multilinguismo?

Sfondo Poco si sa a proposito del multilinguismo individuale della popolazione svizzera. Quali sono le lingue parlate dagli svizzeri, a che livello, con quale frequenza e in che occasione? Come vengono giudicate le conoscenze linguistiche fornite dalla scuola? Inoltre non è affatto chiaro in che misura la popolazione sceglie le lingue come materia di formazione continua. Per quanto riguarda la comprensione a livello nazionale sarebbe certo auspicabile apprendere altre lingue nazionali, quanto alla comunicabilità a livello internazionale, invece, sarebbe preferibile imparare le lingue utilizzate in ambito internazionale.

Obiettivo Il progetto si propone di analizzare le competenze linguistiche e il multilinguismo individuale della popolazione adulta in Svizzera tramite un sondaggio rappresentativo sulle conoscenze di un’altra lingua nazionale, dell’inglese e delle lingue di migrazione. Una serie di domande riguarda il metodo adottato per l’apprendimento di queste lingue e l’efficienza, la motivazione di imparare un’altra lingua, le ragioni che potrebbero impedire l’apprendimento delle lingue e la disponibilità ad impegnarsi personalmente per l’acquisizione di competenze linguistiche. Inoltre sarà studiata l’autovalutazione dei partecipanti ai corsi linguistici delle Scuole Club Migros che si sottopongono ai test di livello.

Significato Per quanto riguarda la discussione condotta nell’ambito della società sulla necessità di conoscere le quattro lingue nazionali e l’inglese, il presente progetto servirà a dimostrare quali sono le competenze effettive e quali, secondo la popolazione, sono assolutamente necessarie. Per gli offerenti di corsi di lingue risulteranno delle indicazioni interessanti circa la richiesta di corsi di lingue straniere.

Risultati Iwar Werlen e i suoi collaboratori dell’Università di Berna si sono chiesti quante lingue straniere parla la popolazione adulta in Svizzera. Dalla valutazione di un sondaggio rappresentativo risulta: Per le competenze in una lingua straniera non sono decisivi né il semestre trascorso all’estero né la frequentazione di un corso serale, bensì l’insegnamento a scuola. Con l’aumento del livello di formazione di una persona aumenta anche la quantità di lingue straniere padroneggiate. In Svizzera gli adulti parlano in media due lingue straniere, nella maggior parte dei casi si tratta di una seconda lingua nazionale e dell’inglese. Con ciò la Svizzera si situa ben al disopra della media comunitaria. Due terzi della popolazione svizzera ritiene di disporre di buone oppure di ottime competenze nelle lingue straniere. Sebbene l’inglese venga considerato dappertutto come la lingua più apprezzata, il francese è la lingua straniera usata nella forma più svariata. Comunque non per ambizione professionale, ma piuttosto per la propria soddisfazione e per trascorrere le vacanze all’interno del Paese. L’inglese invece è la lingua maggiormente parlata durante le vacanze all’estero.

Cliccate qui per giungere al sito del progetto >>>>>

Prof. Dr. Iwar Werlen
Institut für Sprachwissenschaft
Universität Bern
+41 31 631 80 04
iwar.werlen@isw.unibe.ch

Dokumente:

  Rapporto finale (tedesco) (355KB) 12.08.2008    öffnen >
  Comunicato Stampa (tedesco) 03.03.2008 (76KB) 04.11.2008    öffnen >
  Comunicato Stampa (francese) 03.03.2008 (75KB) 04.11.2008    öffnen >
  Poster (tedesco) (156KB) 30.06.2009    öffnen >
  Pubblicazioni scientifiche nell’ambito del PNR 56 (165KB) 03.11.2010    öffnen >

Indietro